Windows 8.1 – I due mondi di Windows si riavvicinano

0
318

Oggi è un gran giorno per gli amanti ed i detrattori di Windows 8 – l’ultima versione del sistema operativo di Microsoft.

windows 8.1

È infatti finalmente stato rilasciato un importante aggiornamento a Windows 8 – rilasciato ormai un anno fa: Windows 8.1 . Non un semplice “service pack” come in passato – una release che potrebbe ricordare il famoso Service Pack 2 per Windows XP che introdusse importanti cambiamenti nel sistema, come la gestione del wireless (bei tempi!)

Windows 8.1 è disponibile per gli utenti che hanno già installato Windows 8 – l’aggiornamento sarà disponibile direttamente nello store di Windows 8.

Non un service pack dicevamo, ma un importante e per molti necessario, riallinamento tra i due mondi di Windows 8, il mondo “desktop” tradizionale ed il nuovo mondo “touch” del nuovo start menu e delle applicazioni Win8.

Microsoft aveva deciso di dare una svolta al suo sistema operativo , senza la possibilità di tradire la disponibilità dell’interfaccia desktop; per cui in Windows 8 finora andavano a stridere tra di loro due mondi coincidenti e sovrapposti.

La confusione per molti utenti è stata totale; una serie di “loophole” – di “trappole” tra i due mondi si sono necessariamente create – ed ora Microsoft cerca di appianare

Fra l’altro non “trappole” nascoste, ma alcune ben evidenti non appena si inizia ad utilizzare Windows 8.

Per esempio – con la versione iniziale di Windows 8 – mentre si è in modalità desktop e si apre una finestra contenente file di immagini jpg, ovviamente ci si aspetta che le immagini vengano aperte, come sempre ,dal viewer dei file, rimanendo nello stesso ambiente; invece no, di default Windows 8 apre le immagini con la app nell’ambiente touch, mettendo l’ambiente a pieno schermo, e soprattutto – qui la trappola – senza possibilità veloce di ritornare in ambiente desktop dove si era prima, lasciando l’utente “intrappolato” nel sistema touch senza che lo volesse, creando un immediato effetto “repulsione” e di sospetto per l’ambiente touch. Adesso invece è possibile tornare all’ambiente desktop in maniera più naturale – senza lasciare l’utente esterrefatto.

La differenza più grande è stata anche leggermente ripianata – la scomparsa del pulsante “Start” nell’ambiente desktop di Windows.

Adesso è disponibile un pulsante start, che comunque porta all’ambiente touch, ma è disponibile una opzione che permette di aprire solo la lista delle apps invece che tutte le “tiles” , quindi presupponendo una migliore integrazione tra i due mondi.

Le “app” principali , immagini, video, meteo, etc . inoltre sono state decisamente riviste e rese più ricche .

È stata anche finalmente rilasciata in concomitanza con il rilascio, la app ufficiale Facebook , solo per Windows 8.1 – che potrebbe dare un buon boost all’utilizzo dell’interfaccia touch.

Microsoft ha fatto una grande scommessa con Windows 8 – integrare il touch in previsione del fatto che presto tutti i PC saranno touch. La scommessa è vinta? Non ancora – ma almeno il sistema operativo è più usabile in entrambi i mondi…

Voi che ne pensate?