Come recuperare file cancellati per errore su Windows 10

0
39

Capita sempre prima o poi – un file cancellato per errore – una disattenzione oppure un file che sembrava inutile e poi invece diventa indispensabile… Il cestino tristemente vuoto ci manda nella disperazione! Finora le possibilità di recuperarlo erano affidate a misteriosi tool shareware di ignote compagnie… ma adesso Microsoft stessa fornisce una possibilità di recuperare i file cancellati! Non è un tool grafico, si esegue da riga di comando, ma è abbastanza semplice da usare e sicuramente dà più possibilità di recupero essendo stato progettato da Microsoft stessa che una cosa o due dovrebbe capirne…

Quindi diamo il benvenuto a Windows File Recovery (Windods FR)! E’ disponibile solo per la versione più aggiornata di Windows , Windows 10 2004 (October Update) , quindi la premessa è che stiate già utilizzando questa versione, altrimenti il tool non è utilizzabile.

Come recuperare file cancellati per errore:

Se avete aggiornato il vostro PC, quindi andate al seguente link del Windows Store:

https://www.microsoft.com/store/productId/9N26S50LN705

ed installate WinFR.

Windows FR

Nella   finestra del prompt dei comandi , inserisci il comando nel seguente formato: 

winfr drive-sorgente: destinazione-drive:

Ti serve un altro disco dove salvare il file che hai cancellato. Una penna USB, un hard disk esterno.

Quindi se C: è l’hard disk dove dovrebbe essere il file cancellato che vuoi recuperare, e D: l’hard disk o penna dove salvarlo, il comando di base sarebbe:

winfr C: D:

Ci sono 2 modalità di base che puoi usare per recuperare i file: normale ed esteso. 

Esempi di modalità regolari  

Recupera la tua cartella Documenti dall’unità C: alla cartella di ripristino su un’unità E :. Non dimenticare la barra rovesciata (\) alla fine della cartella.  

Winfr C: D: /regular /n \Utenti\<nomeutente>\Documenti\ 

Recupera i file PDF e Word dall’unità C: alla cartella di ripristino su un’unità E :. 

Winfr C: D: /regular /n *.pdf /n *.docx 

Esempi di modalità estesi  

Recupera qualsiasi file con la stringa “fattura” nel nome del file utilizzando caratteri jolly. 

Winfr C: D: /extended /n *fattura* 

Recupera le foto jpeg e png dalla cartella Immagini alla cartella di ripristino su un’unità E :. 

Winfr C: E: /extended /n \Utenti\<nomeutente>\Immagini\*. JPEG /n \Utenti\<nomeutente>\Immagini\*.PNG 

Le unità di origine e di destinazione devono essere diverse. Durante il ripristino dall’unità del sistema operativo (spesso C :), utilizzare le opzioni  / n <filtro> per specificare i file o la cartella dell’utente. 
Microsoft crea automaticamente una cartella di ripristino chiamata, Recovery_ <data e ora> sull’unità di destinazione. 

Quando viene richiesto di confermare la continuazione, immettere  per avviare l’operazione di ripristino. A seconda delle dimensioni dell’unità di origine, l’operazione potrebbe richiedere del tempo. Per interrompere il processo di recupero, premere  Ctrl + C

Quale modalità usare? Regolare o Estesa?

Utilizzare la tabella seguente per decidere quale modalità utilizzare. Se non sei sicuro, inizia con la modalità normale.

File systemCircostanzeModalità consigliata
NTFSEliminato di recenteRegolare
NTFSEliminato poco faAmpia
NTFSDopo aver formattato un discoAmpia
NTFSUn disco danneggiatoAmpia
FAT ed exFATQualunqueAmpia

File system

File systemEsempi
FAT ed exFATSchede SD, unità flash o USB (<4 GB)
NTFSComputer (HDD, SSD), dischi rigidi esterni, unità flash o USB (> 4 GB)

Esistono diversi file system supportati da Windows che variano a seconda del dispositivo di archiviazione o del sistema operativo. Il ripristino di file da file system non NTFS è supportato solo dalla modalità estesa. Per vedere quale file system hai, fai clic con il pulsante destro del mouse su un’unità in Esplora file e seleziona  Proprietà